Vai al contenuto

Interessante: L’Orecchio di Dionisio 👑👑👑👑

Carissimi History Lovers, buon momento!

Oggi, voglio portare alla vostra attenzione un libro che ho appena finito di leggere dal titolo: L’Orecchio di Dionisio
Autrice: Giusy Macrì
Genere: Giallo/Thriller – Storico

Tanto per darvi un’idea:

Trascinando sua madre e ansando per la fatica, la giovane Sarah cercava di pensare a come scappare. Un senso di vertigine la pervadeva. Non era sicura di farcela. Era in affanno e aveva la fronte madida di sudore. Aveva paura.

 Trama: Sotto gli occhi di una Chiesa in piena Riforma, Caravaggio scappa a Siracusa. È tra le sue grotte che dipinge Il Seppellimento di Santa Lucia, la tela che protegge un prezioso segreto. Mentre a Roma artisti e scienziati sono perseguitati e ostacolati, Costanza Colonna, marchesa e mecenate, cerca di proteggerne teorie e segreti. Giordano Bruno brucia sul rogo. In una romantica e decadente Venezia degli anni 70, la giovane Sarah, architetto e insegnante, si trova alle prese con una serie di misteriosi furti d’arte del 1500. Riuscirà a scoprire qual è il segreto che la sua famiglia custodisce da secoli?
Sarah dovrà indagare, mettendo in discussione la storia della sua famiglia e della sua stessa esistenza, fino a una stupefacente scoperta finale.

Ecco le mie considerazioni:
Partiamo dall’inizio.

Il titolo incuriosisce perché nell’immediato non ti lascia intendere a cosa si riferisca, il che a mio parere è un punto a suo favore, ovviamente, leggendo il libro diventa subito chiaro. 😀
Quando ho cominciato a leggere questo romanzo, quindi, l’ho fatto con molto interesse e sin da subito mi sono resa conto che Giusy Macrì ha una buona padronanza del genere, infatti, ho percepito subito la tensione fuoriuscire dalle righe. La lettura è stata piacevole, grazie al modo di esprimersi dell’autrice, che ho trovato scorrevole. Ho gradito il lessico usato e le caratterizzazioni dei personaggi che, essendo fatti in modo pertinente, permettono al lettore di non perdersi tra i vari cambi di tempo e luogo. Il mistero che aleggia nel testo mantiene sempre vigile la mente del lettore, mentre la cara Sarah e il caro Roberto ne animano il cuore. (Vorrei dire altro ma cerco sempre di evitare gli spoiler)

Breve estratto:

«Hai avuto coraggio e sei una donna determinata, non deve essere facile per te». Roberto sfiorò la sua mano che giocava con il tovagliolo sul tavolo.
La guardò negli occhi per un istante. «Ti ammiro per questo». Un istante che a Sarah sembrò infinito.

In conclusione, posso dire che la storia di Giusy Macrì è stimolante. Per il mio modo di intendere il romanzo storico questo non lo è interamente, ma ci sono diversi capitoli ambientati nel passato che conducono il lettore piacevolmente indietro nel tempo.

Segnalazione: questo libro è adatto per coloro che amano le storie con una trama misteriosa e incalzante.

Per chi fosse curioso di leggerlo lo trova qui.

A presto!

3 Comments »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: