Vai al contenuto

Costruzioni monumentali:Reggia di Caserta

Carissimi history lovers, buon momento!
Il sondaggio di settimana scorsa ha parlato: la Reggia di Caserta primeggia nei nostri cuoricini ❤

Di sicuro già sapete tutto, quindi, vi faccio solo un micro riassunto. Buona lettura. 😀

«Era il lontano 1752 quando, l’allora re di Napoli Carlo Sebastiano di Borbone, senza numerazione perché intenzionato a differenziarsi dai sovrani precedenti, che di quella terra ne avevano sempre fatto un vicereame, si adoperò insieme alla moglie Maria Amalia di Sassonia, affinché fosse costruita una residenza che potesse essere la punta d’orgoglio del loro territorio. Inverò, avevano già fatto erigere altre opere architettoniche di rilievo come la Reggia di Portici, ma a Caserta volevano che vi fosse non una reggia, ma La Reggia, capace di rivaleggiare per importanza e maestosità con quella di Versailles voluta dal di lui bisnonno Luigi XIV.

alberocarlo

La gara tra le due costruzioni ovviamenre è inconcepibile, visto quanto entrambe siano meravigliose. Due gioielli grandiosi impossibili da indossare :-D, ma assolutamente magnifici, tanto è vero che, proprio come succede con i gioielli, sono stati il vanto dei rispettivi Reami e oggi sono i tesori delle rispettive città, quindi, penso sia d’obbligo un grazie per questi due sovrani che hanno voluto imprimere lo splendore che sentivano di provare.

Reggia di Caserta

Regno di Napoli dal 1752 al 1845

Reggia di Versailles

Regno di Francia dal 1623 al 1683

Sovrano richiedente: Carlo il re Illuminato Sovrano richiedente: Luigi il re Sole
Metri quadri: 47.310 Metri quadri: 67.121
Numero stanze: 1.200 Numero stanze: 700
Stile: Barocco e neoclassico Stile: Barocco
Architetto: Luigi Vanvitelli e Carlo Vanvitelli Architetto: Louis Le Vau, Jules Hardouin-Mansart, Robert de Cotte, Ange-Jacques Gabriel, André Le Nôtre, Frédéric Nepveu

#Curiosità: André Le Nôtre è stato un architetto paesaggista che si è occupato dei giardini di Versailles. Esiste un film in cui compare “Le regole del Caos” con Kate Winslet (Sabine De Barra) e Matthias Schoenaerts (André Le Nôtre) [Piccola nota che vi devo, il personaggio di Sabine è inventato].»

Reggia vista dal parco interno.

Reggia-di-Caserta2

Parco visto dalla Reggia.

giardino reggia

Le immagini della reggia sono prese dal web

*****

Per un istante si sentirono solo le loro risa, mentre aumentavano quell’abbraccio colmo d’affetto.
«Tra quanto arriveremo?» chiese Amalia dopo poco, ruotando leggermente il busto per accoccolarsi, nascondendo il viso nell’incavo del di lui collo.
«Ci vuole ancora molto. Puoi dormire, se lo desideri.»
«Sicuro?» mormorò piano.
«Sì» confermò carezzandole i capelli biondi.
Le parrucche bianche erano abbandonate sul sedile di fronte.
«Quando arriviamo scriverò a Tanucci» lo informò strofinando il naso sul collo, «per sapere dei nostri figli e dei lavori alla Reggia di Caserta. Vorrei continuare a occuparmi della sua realizzazione.»
«Mi sembra un’ottima idea!»
Carlo si mosse per cercare una posizione ancora più comoda prima di posare la guancia sulla testa della moglie e chiudere gli occhi.
Passarono alcuni istanti in silenzio, dove l’unico rumore percepito era il nitrito dei cavalli e lo scricchiolio delle ruote sul selciato. Persino il suono dei loro respiri si stava facendo lento e regolare.

Estratto tratto da Carlo e Maria Amalia – un amore reale

*****

Ricordatevi di seguire il blog usando il form a pie’ di pagina , oppure il canale Telegram per ricevere le notizie direttamente sul telefonino.

Mi sembra di avervi detto tutto, quindi, alla prossima!🤣

 

2 Comments »

  1. Ottimo post. Sono passata da Caserta ma non ho avuto modo di vedere la Reggia. Immagino che gli interni siano straordinari ma non ho avuto la possibilità di visitarla, mentre ho visto Versailles. I giardini sono eccezionali e anche gli interni ma avrei voluto avere più tempo per vederli meglio.

    Piace a 1 persona

    • Grazie. Io ho avuto modo di vedere la reggia di Caserta e non Versailles :-D. Solo che è stato troppo tempo fa e devo assolutamente rimediare, ma ricordo ancora la meraviglia che ho provato salendo lo scalone e il giro in carrozza nei giardini italiani ❤

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: