Vai al contenuto

Istantanea n.49-50-51

Carissimi, history lovers, buon inizio settimana!

[49]

*****

La cena nel grande salone stava proseguendo in allegria. La presenza del duca aveva risollevato parecchio gli animi, soprattutto quello del principe e del vecchio sovrano.

Augusto III di Polonia in quel mentre osservava i figli presenti con una luce particolare negli occhi. Federico, Francesco, Alberto, Maria Elisabetta e Maria Cunegonda, che ridevano, discorrendo di chissà cosa intorno allo stesso tavolo, era qualcosa di appagante. Invéro ne mancavano molti altri, ma di rado pensava a coloro che avevano lasciato il palazzo per consolidare alleanze politiche.

Il re modellò il faccione con un sorriso grato, rimanendo in silenzio, e lasciandosi cullare dal suono spensierato delle loro voci.

*****

[50]

*****

«Dunque? Come sta la Delfina?» domandò Maria Elisabetta con tono palesemente curioso.

«Bene», sorrise Francesco, «ella sta bene. Inoltre, ha trovato il modo per essere serena.»

«La serenità è poca cosa» replicò la sorella minore, tamponando le labbra con un tovagliolo.

«Non sono d’accordo», s’intromise Alberto, «per le persone con il nostro stile, direi che è più di quanto si possa auspicare.»

«La nostra Amalia aveva trovato ben altro nel suo matrimonio» precisò Maria Cunegonda, la sorella più giovane, la quale, pur non avendola conosciuta ne ammirava i trascorsi.

«Anche Federico, se è per questo» cinguettò Elisabetta, canzonatoria.

Quattro paia d’occhi chiari si puntarono sul volto dell’erede all’elettorato.

«Non guardatemi in tal modo. Sono un gentiluomo e non vi rivelerò i segreti del mio matrimonio.»

«Se volete ve li svelo io?» intervenne Maria Antonia con una risata allegra, in perfetta linea con lo spirito degli altri membri seduti a quel tavolo.

«Antonia!» la richiamò il principe arrossendo e scatenando l’ilarità nei fratelli.

«Federico», sorrise con dolcezza, «i matrimoni combinati sono difficoltosi, ma con una buona dose di pazienza e fortuna, si può essere felici.»

«E voi, siete felice?» incalzò Elisabetta.

«Oltre ogni dire» rispose la principessa spostando lo sguardo dalla cognata al marito che, come lei, stava sorridendo,

*****

[51]

*****

«E voi, siete felice?» pressò Elisabetta, guardando il principe negli occhi.

«Oltre ogni dire» rispose Federico Cristiano, trasportato da quella inusuale leggerezza di spirito.

«Siete troppo teneri», s’intromise Alberto prima di sorseggiare il vino, «tuttavia lo ripeto, tale grazia è rara e colpisce pochi.»

«Non potreste almeno augurare a noi, in età da marito, un matrimonio giusto» lo rimbeccò Maria Cunegonda.

«Giusto politicamente, senz’altro. Per i sentimenti, cara sorella, nutro forti dubbi.»

«Voi, Francesco, cosa ne pensate?» lo interpellò Maria Elisabetta, la più sfrontata tra le sorelle.

Cinque paia d’occhi chiari e uno nocciola da lontano, si puntarono sul volto del duca.

«Concordo con Alberto, l’amore è qualcosa di difficile da trovare, ciò non toglie però, che sia possibile» d’istinto le sue iridi corsero sul tavolo attiguo, affondando in quelle nocciola dell’oggetto dei suoi pensieri.

Mi sta guardando! Constatò con un moto d’orgoglio, sentendosi tutto a un tratto felice.

*****

2 Comments »

  1. Bellissimo incontro in famiglia. Mancano alcune sorelle ma i doveri di stato impongono tutto questo. La sorellina di Maria Amalia sembra essersela cavata bene in Francia ma è in gamba. Ottimo pezzo anche questo.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: