Vai al contenuto

Cuore vichingo: capitolo 25

Due mani strisciarono nella melma in cerca di luce, seguite da una chioma fangosa e dai riflessi dorati.  Tutto quello che sentì, in quel mentre, fu solo un grande e assoluto vuoto.

Due mani giovani si fecero strada tra i detriti e la melma in cerca di luce,seguite da una chioma fangosa e dai riflessi dorati. Helka tossì di necessità, spandendo uno schizzo limaccioso che si fuse con quello esterno e quando finalmente fu libera da quella prigione fatta di legno e fango, si passò una mano sul volto per poter vedere meglio.

D’istinto richiuse le palpebre per allontanare da sé quella brutale visione. Nulla di quello che le fu davanti era familiare, anzi, appariva totalmente differente e desolante.

Tutto quello che sentì, in quel mentre, fu solo un grande e assoluto vuoto. Un vuoto talmente deprimente che fu capace di mozzarle il respiro e di farle salire le lacrime agli occhi ma, a differenza del presunto, ella non si lasciò abbattere da quella sensazione di afflizione. No, non si sottomise alla prostrazione. Helka la aggredì con tutte le proprie forze, trovando il coraggio nell’amore per i suoi cari, vicini e lontani. Senza indugiare scattò sulle ginocchia e tornò a guardare la propria casa divelta, chiamando a gran voce il nome della madre mentre con le mani spostava le tavole in legno e la fanghiglia.

“Madre”gridò più e più volte senza sosta e, il suo grido, risuonò con potenza nella valle al pari di un richiamo di battaglia.

Il melmoso e critico silenzio che la circondava con quel suono parve riaversi come l’animo dei sopravvissuti che, spinti dal forte istinto di sopravvivenza, iniziarono a lamentarsi e a urlare per segnalare la propria presenza.

Da quel momento, le grida di speranza, furono l’unico rumore che a Birka si poté udire.

Carissimi guerrieri e guerriere, buon momento! Siete diventati tutti molto silenziosi, quindi vi chiedo: Ci siete ancora? Diversamente faccio uscire direttamente il libro. Alla prossima!

2 Comments »

  1. Eccomi! Non riuscivo a vedere l’aggiornamento e quindi non commentavo…ma sto recuperando. La tempesta ha travolto il villaggio di Helka ed ora tutto sembra essere ridotto in macerie, proprio mentre Erik e Maya sono in viaggio. Mi domando come si svilupperanno gli eventi ora. Helka saprà dare prova del suo valore?

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: