Vai al contenuto

Curiosando nella Storia ho incontrato una grande compositrice.

Carissimo/a History lover, buon momento!
Oggi ti presento una grande compositrice del XVIII secolo.
Buona lettura!😉

«Maria Antonia Wittlesbach di Baviera, nacque a Monaco di Baviera il 18 luglio del 1724 e morì a Dresda il 23 aprile del 1780. Figlia dell’imperatore ed elettore di Baviera Carlo VII e di Maria Amalia d’Austria, Maria Antonia fu duchessa di Baviera per diritto di nascita ed elettrice di Sassonia per matrimonio. Ebbe un’infanzia serena, dedicata principalmente all’apprendimento delle arti consone a una giovane con il suo stile, tra cui la musica, nella quale si dimostrò sin da giovane un’ottima allieva e diventando infine una compositrice molto apprezzata. Per merito di un volere superiore sposò Federico Cristiano Wettin, figlio dell’elettore di Sassonia. Fu una moglie devota. La coppia ebbe sette figli.»

Ok, direi di avervi detto abbastanza, ora, andiamo a scoprire cosa si celava nel suo nobile animo.

*****

Adagiata sulla seduta imbottita, Maria Antonia osservava con sguardo assorto il clavicembalo che le era innanzi. Era uno strumento meraviglioso, la cui elegante fattura era superata solo dall’armonia del suono ed ella lo adorava, eppure quel giorno, era talmente inquieta e poco predisposta alla musica, che non aveva ancora sfiorato un tasto.
«Qualcosa vi turba, Vostra Grazia?» domandò la prima dama portandosi al suo fianco.
«Non desidero suonare» ammise, quasi scoraggiata, «non mi era mai successo.»
«Vostra Grazia, non dovete preoccuparvene,  a volte capita di essere indisposti e poco inclini ai futili divertimenti.»
«Oh cielo! Come potete dire questo?» la rimproverò con espressione severa. «Sapete bene che per me la musica non è uno svago ma una passione.»
«Non dovreste parlare di passione, Vostra Grazia» replicò l’anziana avvicinandosi ancora alla donna.
«Per quale ragione mi state guardando in quel modo?» ribatté la principessa alzandosi in piedi per portarsi alla stessa altezza della governante della casa.
«Se mi consentite di darvi un consiglio» iniziò l’anziana puntando i suoi occhietti tondi in quelli di lei in attesa di assenso e seguitò, «vi consiglierei un incontro con il medico di palazzo.»
«Non sono malata!»
«Non l’ho detto, Vostra Grazia.»
«Dunque, a cosa mi servirebbe una…» la domanda le morì in gola, sopraffatta dalla consapevolezza.
Come aveva potuto non pensarci?
«Voi pensate che…?» fece sfumare anche la domanda, perché le sembrava talmente bello e improbabile da temerlo.
«Può darsi», rispose ugualmente l’anziana con un sorriso gentile, «siete giovane e in salute.»
«Ho quasi ventisei anni», ribatté non del tutto convinta, «e sono già trascorsi tre anni dalle nozze. Perché ora?»
«Vostra Grazia, non ci sono formule da calcolare», sorrise benevola prendendole una mano con fare materno, «il dono della vita è imprevedibile.»
«Dunque, potrei davvero aspettare un figlio?» domandò con occhi lucidi, emozionata e spaventata allo stesso tempo.
«Sì», rispose l’altra, «faccio venire il medico?»
«Oh sì, fate presto!» ordinò, mentre la vedeva allontanarsi.
Il cuore prese a battere furioso nel petto per l’attesa e, senza neanche accorgersene, si ritrovò a pregare che fosse vero.

La nobile Maria Antonia sarà davvero incinta? Mah! Ti ha fatto piacere conoscerla o ritrovarla?

Mi raccomando, ricordati di condividere il post con le persone che hanno la tua stessa passione. Alla prossima!

Nel caso non lo sapessi, Maria Antonia è presente anche nel mio romanzo. ❤

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: