Vai al contenuto

Domanda: Come si pettinavano nel XVIII secolo? Moda Uomo.

Carissimo/a history lover, buon momento!

Oggi parlerò di un argomento che sono sicura ti interessi, ovvero, le acconciature del XVIII secolo.

Come si pettinavano durante il XVIII secolo? 🤔

Che domandona complicata. 😱 Comunque, credo che il modo migliore per rispondere sia facendo una breve premessa.

Questo secolo fu per molti aspetti all’insegna dell’eleganza e della stravaganza, in quanto i suoi dettami riguardo la moda erano molto particolari e subirono diverse variazioni durante tutto il 1700.

A onor di cronaca, è bene precisare che le acconciature differivano da uomo a donna, da ricco a povero, da francese a un qualsiasi altro regno (o forse no 😀). Dico questo perché, come ben sappiamo, la Francia ha sempre dettato legge in fatto di tendenze, sia nel vestiario che nell’arredamento, quindi, in molti ne replicavano le scelte. Tornando alle acconciature, il primo cambiamento fu apportato dall’utilizzo della parrucca. (la sua invenzione risale a tempi ben più antichi)

Per essere precisi. Sembra che la prima parrucca a essere utilizzata per scopo estetico, (nascondere la calvizie), sia stata adoperata dal re di Francia Luigi XIII (XVII secolo). Lo scopo principale della parrucca era quello di nascondere la calvizie maschile e, in alcuni casi, quella femminile causata da malattie. Successivamente, Luigi XIV fece diventare l’uso della parrucca una moda, tanto è vero che autorizzò l’apertura di quasi cinquanta botteghe di parruccai elevandone poi la denominazione a coiffeur.

Indi per cui…

Come si pettinavano gli uomini del XVIII secolo?🤔

I nobili adoperavano la parrucca. Fino agli anni trenta del millesettecento era voluminosa, alta, lunga e con ampi boccoli (stile Luigi XIV),

Luigi XIV

Successivamente, fu sostituita dalla parrucca a groppi, che terminava con due nodini di capelli.

Verso metà secolo fu la volta della parrucca con ciuffo alto sulla fronte, riccioli sulle orecchie e un codino avvolto in una fazzoletto di seta, che poi è quella che identifica meglio il periodo, ma ce ne erano sicuramente della altre.


Le parrucche erano fatte con capelli umani (rare e costose), crine di cavallo, di capra e di yak (bue tibetano), (più economiche). Le prediligevano bianche o grigie e solitamente le incipriavano per ottenerne il colore.
Nell’ultimo decennio del secolo, i giovani, smisero di usare le parrucche e decisero di utilizzare solo la cipria (farina di riso o vegetale) sui capelli propri, legati in una coda.

I poveri non adoperavano la parrucca.(non potevano permettersela).

Nonostante la moda imposta dalla Francia prevedesse l’uso della parrucca anche per gli uomini con capelli, non tutti le adoperavano volentieri, in quanto era assai scomoda e pruriginosa. I poveretti, si obbligavano all’utilizzo solo quando era assolutamente necessario. (eventi di Stato)

Per esempio, Carlo Sebastiano di Borbone, era solito portare i capelli legati a guisa di cavallo.

Estratto da Carlo e Maria Amalia un amore reale.
Con una punta di piacere si accorse che, come lei, non indossava un’odiosa parrucca, ma portava i capelli castani legati in una coda bassa.

Come si pettinavano le donne del XVIII secolo?🤔

La risposta è ben più lunga e la darò nel prossimo appuntamento.😀

Spero che l’articolo ti sia piaciuto, se così fosse, non dimenticare di lasciare una faccina nei commenti e di condividerlo con chi può essere interessato/a. Se hai altro da aggiungere lascia un commento.

Nel caso decidessi di seguire il Blog, ricordati di confermare la mail per ricevere le notifiche.

Non dico altro. Alla prossima!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: