Vai al contenuto

Meraviglioso: Isabel 👑👑👑👑👑

Carissimi History lovers, ben trovati! 

Finalmente ho visto anche l’ultimo episodio e quindi, ecco il mio parere su questa serie tv.
Poi ovviamente voglio sapere anche il vostro.☺️

Oggi vi parlo della serie televisiva spagnola dal titolo: Isabel, ispirata a personaggi storici realmente esistiti, la cui produzione è stata diretta da Jordi Frades e da Diagonal TV.

Schema riepilogativo:

–  Ambientazione: Basso Medioevo. Dal 1461 in poi.
– Location: Spagna. Principalmente Regno di Castiglia, ma fanno la loro comparsa anche il Regno di Aragona, di Francia e altri in modo quasi prettamente narrato.
– Protagonista femminile: Isabella di Castiglia, sorellastra di Enrico l’impotente di Castiglia, è una giovane devota, determinata e coraggiosa che farà ogni cosa in suo potere per salire sul trono di Castiglia e riportare la pace politica e religiosa nel suo regno.
– Protagonista maschile: Secondo me non c’è un vero protagonista maschile, perché ci sono tante presenze importanti e determinanti per la riuscita del piano di Isabella. Tuttavia, di gran rilievo, soprattutto da metà storia in poi c’è Ferdinando d’Aragona, re consorte di Castiglia e re della corona di Aragona ecc. Egli fu un uomo d’armi e un sovrano validi.
– Co-protagonisti: Come dicevo prima: tanti, ma quelli maggiormente rilevanti sono: Gonzalo Chacón, consigliere e confidente delle regina. Alfonso Carrillo de Acuña, arcivescovo, politico e orditore di trame. Juan de Pacheco, consigliere dei re (sì, un po’ di qua un po’ di là) e orditore di trame. Gutierre de Cárdenas, sindaco del regno sempre a servizio dei sovrani cattolici, fedele e leale. Gonzalo Fernández de Córdoba, generale spagnolo e fedelissimo suddito.

Trama:
La serie racconta la vita della regina Isabella di Castiglia, conosciuta dai più come la regina cattolica, la quale, fu una delle donne più potenti del Basso Medioevo. Sicuramente è una storia ricca di intrighi, tradimenti, battaglie, amori e dolori. 

Ecco perché mi è piaciuta:

Questa serie mi ha letteralmente conquistata, non c’è da girarci intorno. Ho adorato tutto, dall’inizio alla fine.
La prima cosa che ho apprezzato è stato lo stile narrativo. La scelta di cosa e come raccontarlo mi è piaciuta tanto. I personaggi sono stati caratterizzati bene, non troppo buoni o cattivi, semplicemente veri. (Ora mi direte: erano così, non si sono inventati nulla) e sono d’accordo, ma è proprio per questo che ho apprezzato la trasposizione, perché quando si racconta è difficile rimanere neutrali. In un modo o nell’altro si rischia sempre di smussare gli angoli per far apparire il personaggio un po’ più come lo immaginiamo piuttosto di come fosse in realtà. Tra l’altro, la caratterizzazione dei personaggi non è stata piatta, ma subiva modifiche in base agli eventi. Belli gli abiti, le ambientazioni e i dialoghi (ce ne sono stati alcuni che mi hanno fatto venire i brividi) insomma, se non si fosse capito dalla prima frase lo ripeto, a me questa serie è piaciuta, fino alla fine.
L’unica pecca, se così si può dire, è che gli anni sono corsi in fretta, ma penso che non potessero fare diversamente.

Quanto mi è piaciuta: 👑👑👑👑👑 (forse, al momento, è una delle mie realizzazioni preferite, vedremo in seguito)

La serie conta due stagioni in italiano ed è conclusa.

Sono curiosa di sapere voi cosa ne pensiate.
Domanda: L’avete vista? Vi è piaciuta?

Alla prossima!
Lucia😊

1 commento »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: