Vai al contenuto

Interessante: L’anima della spada👑👑👑👑

Carissimi History Lovers, buon momento!

Oggi, voglio portare alla vostra attenzione un libro che ho appena finito di leggere dal titolo: L’anima della spada
Autrice: Valentina Piazza
Genere: Fantasy/Romance – Storico

Tanto per darvi un’idea:

Trama:
Milano, oggi.
Francesca Losi, figlia di un grande esponente dell’aikido in Italia, alla morte di quest’ultimo e per suo volere, acquistò un’antica e preziosa katana giapponese durante un’asta di beneficenza, a Milano. La spada, arrugginita e danneggiata, versava in pessime condizioni ma la ragazza era determinata a riportarla ai suoi antichi splendori, esaudendo così anche l’ultimo desiderio di suo padre. 
Dopo essersi messa in contatto con il togishi, Kimura Kaito, un noto restauratore di spade, cominciò insieme a lui il restauro della lama. Ogni volta che Francesca poserà la mano sulla katana, questa le parlerà attraverso visioni dominate da una voce di donna, intenzionata a svelare il passato e l’anima della spada…

Giappone, XIV secolo.
Yamamoto Takeshi, un famoso guerriero, aveva perso la propria katana durante uno scontro e, conoscendo la fama del fabbro Masamune, gli aveva commissionato una nuova arma: la spada Koi, una katana micidiale, dai poteri ultraterreni…


“Quando Takeshi, il guerriero, serrò la sua presa su di me, vidi la luce della sua anima…”

Ecco le mie considerazioni:
Partiamo dall’inizio.

Il titolo è interessante.
La cover è fantastica.
La sinossi è carina.

Purtroppo però la trama è….
Quando ho cominciato a leggere questo romanzo l’ho fatto con molta curiosità e interesse (curiosa di scoprire come scrivesse Valentina Piazza e interessata perché la cultura giapponese è affascinante).
Mi duole dire, che quando ho iniziato a leggere il libro ho detestato profondamente l’autrice. (Non è colpa sua, ovviamente.) La verità è che in alcuni momenti mi sono rivista in Francesca, nel suo dolore e non ho potuto evitare di sentire il sapore acre della solitudine nata dall’assenza dei genitori☹️. [Tra l’altro, il padre è morto a dicembre come il mio❤️]
Però, queste emozioni non sono negative perché fanno parte della vita ed è una cosa positiva, per lei, essere riuscita a trasmettere quella sofferenza senza esasperarla, ma facendola intravedere tra le righe proprio come accade nella vita. (Credo che la vita vada avanti, ma che il dolore resti anche se si finge che non ci sia).
Lo stile di Valentina Piazza è diretto e questo ha reso la lettura scorrevole. Ho gradito le caratterizzazioni dei personaggi e le loro riflessioni, perché consentono al lettore di andare oltre al racconto e, appunto, di riflettere. Il libro racconta due storie e lo fa con dei salti temporali, presente e passato si intrecciano nella narrazione, ma sono ben definiti e non c’è modo di confondersi. (anche se all’inizio ho fatto un po’ di fatica con tutti i nomi giapponesi del XVI secolo, ma non diciamolo🤭)
Ora arriva la critica😉
Non c’è una vera critica, il libro mi è piaciuto per la sua delicatezza e per il messaggio di speranza che ho intravisto. (Vorrei dire altro ma cerco sempre di evitare gli spoiler)

In conclusione, posso dire che la storia di Valentina Piazza è delicata. Come ormai sapete, per il mio modo di intendere il romanzo o romance storico questo non lo è interamente, ma i capitoli ambientati nel passato sono scritti bene e conducono il lettore piacevolmente indietro nel tempo.

Segnalazionequesto libro è adatto per chi apprezza la cultura giapponese e gli amori delicati ed eterni.

Per chi fosse curioso di leggerlo lo trova qui.

A presto!

2 Comments »

Rispondi a Gracchio123 Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: