Vai al contenuto

Istantanea n. 146-147-148

Buon inizio settimana!

[146]

La donna si guardò ancora un momento intorno con fare spaesato, recuperando i ricordi a ogni indumento raccolto con lo sguardo fino a quando non rivisse la fitta al basso ventre quando incrociò i di lui occhi preoccupati.
«Lo ricordo», ammise sbattendo le palpebre velocemente sulle gote arrossate, «certo che lo ricordo» sottolineò accennando un sorriso dolcemente imbarazzato che ebbe modo di scaldargli il cuore.
«Temevo ti fossi pentita di essere rimasta al mio fianco» confessò avvicinandosi per prendere le mani tra le sue, «ho davvero temuto di averti persa.»
«Non mi perderai mai, Francesco» precisò continuando a usare il tono informale, «sono e sarò sempre tua, qualunque cosa accada.»
«E io tuo», confermò baciandole nocche, «qualunque cosa accada.»

*****

[147]

La fuga di Chiara dalla camera del Reggente fu caotica, ma necessaria. Nonostante il di lui valletto avesse l’obbligo di riservatezza, era prassi spettegolare su chi era di rango superiore, anche solo per parlare, quindi, ella fu costretta a sgattaiolare per i corridoi come una ladra, portandosi dietro un’espressione colpevole e un’acconciatura distrutta. Sarebbe bastato lo sguardo di un uomo o di una donna di mondo per capire immediatamente cosa fosse successo.

*****

[148]

Il pomeriggio giunse con una lentezza disarmante. Francesco Saverio era seduto nel suo studio con lo sguardo rivolto al cielo oltre la finestra e la mente bloccata sulle immagini della notte precedente, quando la porta si spalancò senza il minimo riguardo facendolo sobbalzare sul posto.

2 Comments »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: