Vai al contenuto

La cattura di Mary Stuart

Carissimo/a History Lover, buon momento!

Per dare un senso a quello che scelgo di scrivere e renderlo perfettamente fruibile…

… Torna Maria Stuarda …

In occasione del quattrocentocinquantunesimo anniversario della cattura di Mary Stuart, ecco cosa accadde…

*****

Scozia, Carlise, 19 maggio 1568
“Crederle è stato un errore da parte mia, eppure, mentre proseguo sul sentiero indicatomi da questi ufficiali inglesi, non percepisco né la sconfitta né la prigionia, ma solo la quiete della resa.“

*****

Chi mi segue con una certa assiduità (mi auguro per te che sia così:-D), sa che la regina di Scozia Mary Stuart ultimamente è stata spesso ospite nel blog (sia come protagonista principale degli articoli sia come figura storica narrata) ma, nel caso ci fosse qualche neo lettore, ecco i link agli articoli precedenti che hanno parlano di lei sia in modo diretto che indiretto.

Battaglia di Culloden,
La nascita della Gran Bretagna,
La fuga di Mary Stuart,
La Battaglia di Langside 

In breve la questione era la seguente:
Ricollegandomi proprio agli ultimi due articoli precedenti, posso dirti che dopo la fuga di Mary Stuart dal Castello di Loch Leven (dove era stata imprigionata con l’accusa di aver fatto uccidere il secondo marito) e alla Battaglia di Langside, dove l’esercito della regina uscente aveva perso, Mary cercò rifugio dalla cugina Elisabetta I d’Inghilterra la quale, prima le aveva promesso aiuto e supporto per la ripresa del trono scozzese poi, avendocela a portata di mano non ha resistito e l’ha fatta prigioniera esattamente il 19 maggio del 1568.
In fin dei conti le due hanno sempre combattuto l’una contro l’altra per il trono inglese, quindi, la cattura era più che prevedibile.

Spero che l’articolo ti sia piaciuto, se così fosse, non dimenticare di lasciare una faccina nei commenti e di condividerlo con chi può essere interessato/a.

Se hai altro da aggiungere lascia un commento.

Non dico altro. Alla prossima!

Immagine presa dal web Maria Regina di Scozia

3 Comments »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: