Vai al contenuto

I disastri nella Storia: Il tragico terremoto di Antiochia del 526

Carissimo/a history lover, buon momento!

Per la rubrica “I disastri nella Storia” oggi vi parlo del Tragico Terremoto di Antiochia, nel quale persero la vita circa 250.000 persone
Questo terremoto (Magnitudo 7.0 della scala Richter) ebbe l’epicentro vicino all’allora Antiochia di Siria (attuale Turchia) e, nonostante non sia stato il più potente nella Storia, (ricordo per esempio il Grande terremoto di Lisbona del 1755 Magnitudo 8.9/9.0) è stato certamente uno dei più distruttivi nella Storia.  La zona colpita fu quasi interamente distrutta e il numero delle vittime fu altissime. Come ho detto prima circa 250.000, quindi, un numero davvero terrificante.

Antiochia di Siria, 21 maggio 526
Un boato assordò gli abitanti di Antiochia senza preavviso, proprio come fa un tuono nel cielo, ma il fragore era stato sotterraneo ed era esploso dalle viscere della Terra. Di conseguenza la superficie cominciò a sussultare senza posa, muovendosi imperterrita con un ritmo insano e violento che avviluppò le fondamenta degli edifici prima di irradiarsi sulle pareti delle costruzioni quasi fosse un rampicante che cattura e trascina verso il basso. E fece questo, quel tremore avviluppò e distrusse ogni cosa lasciando nell’aria solo polvere, detriti e silenzio.

#Curiosità
L’imperatore Bizantino  Giustino I si spogliò dei simboli del suo lignaggio e si lamentò pubblicamente della distruzione di Antiochia nella chiesa di Costantinopoli. Grazie al suo intervento molti edifici furono ricostruiti, ma furono distrutti durante il terremoto del 528.
#Curiosità2
Si racconta che il numero di vittime fosse così elevato perché in loco erano giunti molti visitatori per festeggiare l’Ascensione di Cristo al cielo.

Ricorda che la Storia siamo noi e tenere in vita il ricordo è compito nostro, quindi, non dimenticare di lasciare un commento o di condividere l’articolo con persone interessate all’argomento. Alla prossima!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: