Vai al contenuto

Il Mosè del Nord

Carissimo/a History Lover, buon momento!

In occasione dell’anniversario dell’elezione di Gustaf Eriksson Vasa come re di Svezia, ho deciso di tornare con la mia lente d’ingrandimento sul nord Europa in un’epoca un po’ più recente a quella vichinga. Buona lettura!

«Gustaf Eriksson Vasa, ovvero il Mosè del Nord, nacque presumibilmente a Stoccolma il 12 maggio del 1496 e ivi morì il 29 settembre del 1560. Figlio di nobili svedesi,  Erik Johansson Vasa e Cecilia Månsdotter, Gustavo fu un nobiluomo svedese per diritto di nascita e re di Svezia per conquista. Per merito o colpa di un volere superiore, quindi, egli sposò in prime nozze Caterina di Sassonia-Lauenburg dalla quale ebbe un figlio. In seconde nozze sposò Margherita Leijonhufvud, dalla quale ebbe dieci figli. Infine, dopo essere rimasto nuovamente vedovo, sposò Caterina Stenbock dalla quale non ebbe figli. Fu un uomo determinato, un sovrano tirannico e un marito in linea con il suo ruolo.»

Indi per cui…

Di questo uomo si ricorda la determinazione usata per la liberazione del popolo svedese dalla sovranità danese, la brutalità utilizzata in battaglia, la tirannia con cui regnò e la passione per la musica.

In breve la questione era la seguente.
Prima dell’avvento di Gustavo, come Gustavo I di Svezia, la Svezia era sotto la guida del re Cristiano II di Danimarca, il quale, grazie all’Unione di Kalmar, poteva essere il sovrano di Danimarca, Svezia e Norvegia. (l’Unione di Kalmar del 17 giugno 1397, fu voluta da Margherita I di Danimarca, e consisteva dell’unire i tre regni indipendenti sotto un’unica corona al fine di creare un potente stato scandinavo. Il re dell’unione veniva eletto.) Tuttavia, essendo la Danimarca il regno più influente, non c’era da sorprendersi che il re dell’unione finisse per essere proprio un re danese. E questo, fu uno dei motivi che causò i continui dissidi tra Svezia e Danimarca.
Preambolo.
Nel 1389 svedesi e danesi si coalizzarono per cacciare il re di Svezia Alberto di Macreburgo e ci riuscirono. Da quel momento la presenza dei danesi nel territorio divenne invadente e, la successiva Unione di Kalmar, che vedeva i sovrani di Danimarca primeggiare, causò inevitabilmente nel popolo svedese un aggressivo malcontento.
Dopo innumerevoli scontri e bagni di sangue, la Svezia reclamò l’indipendenza dall’unione e il 6 giugno del 1523 Gustaf Eriksson Vasa venne eletto re Gustavo I dei Vasa.

#Curiosità
Era proprio Gustavo I a compararsi a Mosè, perché diceva di aver liberato il suo popolo proprio come aveva fatto Mosè con gli ebrei.
#Curiosità 2
Nonostante il re fosse noto per il temperamento rude, amava molto la musica e pertanto fu il fondatore di una tra le orchestre più antiche d’Europa.

Spero che l’articolo ti sia piaciuto, se così fosse, non dimenticare di lasciare una faccina nei commenti e di condividerlo con chi può essere interessato/a.

Se hai altro da aggiungere lascia un commento e alla prossima!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: