Vai al contenuto

Luigi è il re di Francia

Carissimo/a History Lover, buon momento!

In occasione del trecentosessantacinquesimo anniversario dell’incoronazione di Luigi XIV di Francia, lui è talmente tanto famoso che dico solo due cosine.

Luigi XIV

*****

Daint Reims, 7 giugno 1654
“Giuro dinanzi a Dio e voi, suoi servitori, di legiferare secondo i suoi comandamenti e di governare con giustizia, al fine di consentire al mio popolo di vivere in pace e in libertà.”
Luigi XIV

*****

«Louis Dieudonné de France, ovvero Luigi Deodato di Borbone, nonché Luigi XIV di Francia detto anche il Re Sole, nacque a Saint Germain en Laye il 05 settembre 1638 e morì a Versailles il 01 settembre 1715. Figlio di re Luigi XIII di Francia e di Anna d’Austria, Luigi fu Delfino di Francia alla nascita e re di Francia e Navarra per diritto successorio. Ascese al trono alla morte del padre, esattamente il 14 maggio 1643. A quel tempo egli non aveva ancora compiuto cinque anni, pertanto, la reggenza fu affidata alla regina madre Anna d’Austria e al cardinale Mazzarino. L’incoronazione avvenne il 7 giugno del 1654 e, alla morte del cardinale nel 1661, Luigi XIV accentrò su di sé tutto il potere. Per colpa di un volere superiore, il 6 giugno del 1660 sposò la cugina Maria Teresa di Spagna. Fu un marito infedele e un padre pressoché assente. La coppia tuttavia ebbe sei figli. Quando rimase vedovo nel 1683, Luigi sposò con nozze morganatiche Madame de Maintenon, dalla quale non ebbe figli, ma di cui si presume fosse innamorato.»

#Curiosità
Luigi XIV era un amante dell’amore, tanto è vero che fin dalla più tenera età sognava di sposarsi per amore.
#Curiosità2 
Il re rischiò di morire diverse volte e grazie a questo per alcuni era il miracolato. Nella sua lunga vita fu anche spesso malato.

#Curiosità 3
Il re ebbe numerose amanti e altrettanti e numerosissimi figli illegittimi, circa 16.

Spero che l’articolo ti sia piaciuto, se così fosse, non dimenticare di lasciare una faccina nei commenti e di condividerlo con chi può essere interessato/a. Alla prossima!

4 Comments »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: