Vai al contenuto

Cuore vichingo:capitolo 42

In viaggio verso sud

Il drakkar di Erik veleggiava in solitaria verso sud con la speranza di giungere presto sulle coste corrette e di incontrare il vecchio amico e signore, Galdfar.
L’equipaggio esiguo parlava a stento, e gli occhi di tutti erano puntati sull’orizzonte lontano.
A cinque giorni dalla partenza fu Kadlin la prima a interrompere quel fiele silenzio.
“Pensi che abbiano già attaccato?” domandò la donna guardando il comandante di quella imbarcazione.
A l’uomo non servì chiedere chiarimenti, tanto è vero che rispose con sicurezza, “Non credo.”
“Come fai a dirlo?” s’interessò piantandogli addosso uno sguardo carico d’angoscia.
“Prima di partire abbiamo perlustrato la zona limitrofa e non c’erano segni di insediamenti recenti.”
La signora annuì, ma Maya che era li accanto replicò a sua volta, “Recenti no. Vecchi, invece?”
Gli occhi verdi di Kadlin saettarono dalla giovane al guerriero come se le avessero appena gettato addosso dell’acqua gelata.
“C’erano delle tracce”, fu onesto, perché non serviva mentirle, “ma risalivano ad alcuni giorni fa.”
“Non possono essere di Edgar?”
“Direi di no. Non avrebbe avuto senso allontanarsi”, rispose concreto, “erano abbastanza vicino a Birka da poter attaccare subito approfittando della vulnerabilità cittadina.”
Il piccolo Alfarok iniziò a piangere proprio in quel momento catalizzando tutta l’attenzione della donna.
Erik spostò lo sguardo sulla rossa e sorrise. Un sorriso a labbra strette, di quelli che mostravano pensieri cupi e presagi altrettanto neri.
Lei gli rispose allo stesso modo e si adoperò per dare da mangiare ai cinque uomini dell’equipaggio, a Liut, Helka, Ulrik, Kadlin, Saren e altre due bambine. Per finire il giro tornò dal capitano.
“Questo è per te” lo informò sedendosi al suo fianco e, nel farlo, gli sfiorò volutamente le braccia con le proprie.
“Non ho fame.”
“Devi mangiare”, sentenziò al pari di una madre, “ho bisogno che tu sia in forze.”
“Per quale motivo?” ribatté con un sorriso malizioso, il quale ebbe il potere di illuminargli il volto e di ringiovanirlo di qualche anno. Dal giorno della partenza non aveva più avuto quella espressione solare in viso.
“Sei incorreggibile!” lo accusò passandogli nuovamente il trancio di carne essiccata.
“Perché sarei incorreggibile?” volle sapere dando un morso alla carne, tenendo gli occhi fissi su di lei.
“Perché non hai equità”, gli rispose sorridente, “o mi provochi o mi ignori.”
“Non amo le mezze misure”, si giustificò strappando un altro pezzo di carne dalle sue mani, “prediligo tutto o niente. Con te, ovviamente, preferirei avere tutto” precisò facendole scivolare lo sguardo lungo il corpo e, nonostante indossasse abiti maschili, ella si sentì ugualmente esposta.
Deglutì l’agitazione che quello sguardo vorace le aveva innescato nel corpo e per tranquillizzare il tremito spostò il proprio sugli altri viaggiatori, al fine di accertarsi che non avessero udito. Per fortuna nessuno sembrava mostrare loro attenzione.
“Sei arrossita. Le mie parole ti imbarazzano?” le sussurrò all’orecchio con tono ilare.
“Non è stato l’imbarazzo ad arrossarmi le gote” replicò piccata.
“Cosa allora?”
“L’emozione causata dalle vane promesse con cui le condisci”, lo rimbeccò canzonatoria, “vuoi tutto ma non osi prendertelo.”
“Sai che non posso” si giustificò togliendole il trancio di carne dalle mani con impaccio.
“Perdonami, Erik”, trillò con un’allegra mal trattenuta, “non pensavo avessi problemi di quel tipo.”
“Io non ho alcun problema”, ruotò su se stesso e rise, “e ti giuro che vorrei mostrartelo.”
“Per ora, mio bel capitano, ho solo sentito tante parole e visto pochi gesti” lo stuzzicò con uno sguardo e un sorriso seducente.
“Hai ragione”, conciliò posandole una mano sul ginocchio con la chiara intenzione di spingerla verso l’alto, “dovrei passare all’azione” ipotizzò con voce roca e, lei, non poté fare altro che trattenere il respiro e rimanere in attesa.

9 Comments »

  1. Bellisimo capitolo *-*
    Tante provocazioni tra Maya ed Erik e non vedo l’ora di sapere come si svilupperà questa situazione tra loro.
    Aspetto anche notizie di Liut, quindi continua presto ♡♡

    Mi piace

  2. Bellisimo capitolo *-*
    Tante provocazioni tra Maya ed Erik e non vedo l’ora di sapere come si svilupperà questa situazione tra loro.
    Aspetto anche notizie di Liut, quindi continua presto a farmi emozionare ♡

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: