Vai al contenuto

Mondiali calcio femminile

Carissimo/a history lover, buon momento!

Questa sera, alle ore 21.00, la nazionale di calcio femminile dell’Italia disputerà la terza partita di girone, contro il Brasile, per passare agli ottavi di finale, Mondiale 2019. (in realtà è già qualificata perché ha vinto le prime due partite)
Indi per cui…
Siccome qualsiasi cosa ha un passato, persino noi, ecco un brevissimo excursus su questo sport.

NON te lo aspettavi eh?

Neanche io 🤪

Comunque più che excursus, spenderò alcune parole sull’argomento tanto per saperne qualcosina, ma invito chiunque ne sappia a scrivere nei commenti.

Il gioco del calcio, più o meno come lo intendiamo noi, è attribuito all’Inghilterra medievale ma, in realtà, le sue origini risalgono all’antichissimo Giappone. (XI secolo a.C.)

Intorno al III secolo a.C., in Cina, nacque il Tsu-Chu, un gioco usato come addestramento militare in cui i guerrieri dovevano mandare, utilizzando i piedi, una palla in uno spazio delimitato da due canne di bambù.

Si torna in Giappone, diversi secoli più tardi o recenti :-), e ivi nacque il Kemari, un gioco ancora in uso, che ha come obiettivo quello di mantenere il pallone in aria. Per farlo i giocatori possono usare tutto il corpo tranne le mani.

Nel frattempo, mentre l’Asia sviluppava i suoi sport, in Europa la Grecia e l’antica Roma creava i propri.

Intorno al IV secolo a.C. in Grecia nasceva l’Episkuros, un gioco con la palla e due squadre, che prevedeva l’uso dei piedi e delle mani. Lo scopo era spingere la palla oltre la linea avversaria. Per alcuni è considerato l’antenato del rugby.


Poco dopo, l’Antica Roma modificò il gioco greco e creò l’Harpastum, un gioco molto simile che venne utilizzato dai soldati romani come allenamento.

Da quel momento in poi si susseguirono nuovi giochi che richiamavano le regole della Grecia e dell’Antica Roma. In Normandia, intorno all’anno mille, nacque il Soule, un gioco che prevedeva lo scontro tra due squadre illimitate i cui partecipanti avevano lo scopo di mandare la palla all’interno di un edificio del villaggio avversario. (tipo porta di una chiesa).

Il Soule fu esportato in Inghilterra, lì, furono dettati i primi regolamenti.

Ad un certo punto della Storia in Inghilterra il gioco fu abolito perché ritenuto troppo violento, ma fu reintegrato con l’arrivo di Giacomo Stuart. Da lì si iniziarono a formare le squadre da undici e a perfezionare il regolamento che era il più simile a quello del nostro calcio.

Ovviamente, nel corso della storia ci sono stati tanti altri giochi che precedono il nostro calcio, ma questi credo che siano quelli salienti.

#Curiosità
Il calcio, come molte altre cose non era adatto per le signore, tuttavia, lo divenne durante la prima metà del XX secolo. La prima squadra di calcio femminile europea fu con ogni probabilità quella delle Signore del Kerr. La Dick Kerr era una fabbrica di munizioni inglese che durante la guerra fu costretta ad assumere personale femminile. Da lì poi decise di creare la sua squadra di calcio.

FIFA (Fédération Internationale de Football Association) ha dichiarato che il Tsu-Chi sia l’antenato del calcio odierno.

FIFA ha dichiarato anche l’Episkuros un antenato del calcio moderno.

I Vichinghi praticavano uno sport chiamato il knattleikr, nel quale le due squadre si contendevano una palla dura e pesante, spingendola nel campo avversario con le mani o con un bastone.

Spero che l’articolo ti sia piaciuto. Se così fosse ricordati di condividere e stasera tifa per l’Italia.
Alla prossima!

2 Comments »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: