Vai al contenuto

Istantanea n. 179-180-181

[179]

L’allontanamento di Chiara dal palazzo reale di Dresda passò inosservato e si rivelò privo di relativi drammi, perché avvenne alle prime luci del giorno con una carrozza privata e senza blasoni.

****

[180]

Il risveglio di Francesco Saverio fu travagliato allo stesso modo della notte appena trascorsa. Si sentiva irrequieto e terribilmente schiacciato dagli eventi. La verità era che aveva trascorso tutta la notte in preda all’angoscia e il primo mattino alla vessazione perché, nonostante avesse dato il suo consenso all’allontanamento della dama, non era realmente pronto a vederla andare via.

*****

[181]

Svegliarsi nella camera familiare dove era cresciuta per Chiara fu come cadere in un lago ghiacciato. La sensazione che le premeva nel petto, infatti, era alienante e riusciva a bloccarle il respiro facendole provare un intimo malessere. Scese dal letto per raggiungere le imposte, aprirle e inspirare il delicato profumo di erba e fiori, cercando in quell’incantevole paesaggio un motivo di effimero sollievo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: