Vai al contenuto

Maria Teresa: parliamone

Carissimi History lovers, ben trovati! 

Sono in modalità viaggio, ma ho avuto il tempo di vedere la seconda puntata di Maria Teresa e di scrivervi il mio parere.
Ovviamente, se lo avete visto voglio sapere anche il vostro. Curiosissima me! 😊

Indi per cui…

Oggi vi parlo della miniserie televisiva austro-ceca, andata in onda nei giorni scorsi su Rai3, dal titolo: Maria Theresia, ispirata a personaggi storici realmente esistiti, la cui produzione è stata diretta da Czech television.

Schema riepilogativo:

–  Ambientazione: XVIII secolo.
– Location: Vienna. Principalmente il palazzo reale degli Asburgo e una breve apparizione nel granducato di Toscana.
– Protagonista femminileMaria Teresa, figlia primogenita del Sacro Romano Imperatore Carlo VI. Nella pellicola si presenta come una giovane devota e determinata, che fa ogni cosa in suo potere per sposare Francesco, duca di Lorena. (sembra il suo unico pensiero) o comunque, lui viene prima di tutto. 🤔
– Protagonista maschile: Francesco di Lorena, prima duca di Lorena poi, Granduca di Toscana, è raccontato come un uomo dedito agli affari e alle frivolezze. 🤔
– Co-protagonisti: Ce ne sono diversi, ma nessuno che mi abbia colpito particolarmente. In verità, anche quelli che potevano avere qualcosa da raccontare, alla fine mi sono sembrate solo delle comparse. 🤔

Trama:
La serie racconta un pezzetto della vita dell’arciduchessa d’Austria ecc. ecc. Maria Teresa d’Asburgo, dall’infanzia all’incoronazione come regina d’Ungheria.

Ecco il mio parere:

Ammetto di essere oltremodo combattuta.
Voglio essere onesta. Di solito, quando guardo uno storico, cerco sempre di godermi l’ambientazione e i dialoghi un po’ forbiti, che mi piacciono tanto, senza stare a sottilettizzare🤣. Insomma, sorvolo un po’ sulla parte Storia, perché so quanto sia importante romanzare per fare in modo che il prodotto piaccia alla massa.


Tuttavia, confesso, di aver storto il naso diverse volte e credo sia una questione di aspettativa.

Ero troppo entusiasta all’idea di vedere una storia ambientata nel XVIII secolo, che ho rovinato la mia esperienza da sola.

Indi per cui… ciò che verrà prendetelo per quello che è, ovvero, il mio parere.

La prima cosa che ho apprezzato è stata l’ambientazione. Gli abiti erano molto belli e gli ambienti erano arredati con gusto.
😊 Le parrucche, in alcuni casi opinabili, ma nell’insieme nulla da dire. Molto piacevole l’inserimento del coppiere, (farò un articolo.), e della strutturazione della vita nel palazzo.

La prima cosa che ho detestato è stato il non inserimento di Carlo. (come hanno potuto? 🤣 ) Il mio caro re, infatti, compare solo in un ritratto (neanche inquadrato bene) e accompagnato da una frase tipo è troppo giovane. (ma se era più grande di Maria Teresa! 🤦‍♀️ )
[Per chi non lo sapesse, Carlo di Borbone, per un breve momento, fu preso in considerazione come marito della sopracitata donzella.]

Tornando all’argomento, credo che le carenze di questa miniserie siano da imputare alla sua brevità. Non si può raccontare una vita in due puntate. Purtroppo, il carattere dei protagonisti si forma nel tempo ed è la conseguenza delle esperienze vissute, quindi, è difficile condensare la crescita di ognuno di loro con poche battute. Per gran parte del tempo Maria Teresa sembra solo una sciocca fanciulla innamorata, ma le donne di quel tempo e con con quello stile venivano istruite affinché non si comportassero da bambine capricciose. (poi c’erano le eccezioni, ovviamente, ma in linea di massima era una questione di accettazione) Il matrimonio era una cosa seria e con l’amore aveva poco a che fare. Tanto è vero, che Carlo VI aveva già pensato di darla in sposa a Francesco senza bisogno che frignasse. [Voglio dire, il suo ducato era sicuramente piccolino, ma il giovanotto era nipote di Filippo I d’Orléans (fratello di Luigi XIV) Sarebbe stato un modo carino per fare pace.]
Per la restante parte del tempo, M.T. sembra una sovrana priva di sentimenti e dedita solo al regno/arciducato ecc. 🤔 (ma quando è successo il cambiamento? Com’è possibile che la super sentimentalona sia diventata una spietata e insensibile sovrana?) [non posso dire di più]
Stesso discorso per Francesco. Di sicuro non amava la politica (preferiva altro) ma farlo passare solo come uno sciocco senza spina dorsale è un peccato.
Per non parlare di alcuni eventi trattati con superficialità e senza la giusta introspezione [penso sempre per colpa della brevità] (non dico quali siano così se volete vederlo non vi ho rovinato nulla. Anzi, se lo fate fatemi sapere il vostro parere.)

Quanto mi è piaciuta:  👑 👑 👑  (forse, se fosse stato leggermente più lungo avrei dato di più)

La serie conta due puntate in italiano ed è conclusa.

Sono curiosa di sapere voi cosa ne pensiate.
Domanda: L’avete vista? Vi è piaciuta?

Alla prossima!
Vi lascio qualche immaginina per farvi fare un’idea.

2 Comments »

  1. Ti stavo aspettando al varco. Ho visto la serie e mi ha deluso. Quello che non mi è piaciuto è stata la caricatura dei personaggi. Non so se lo hai notato ma sembravano sempre un po’ sopra le righe, insomma, la caricatura. Tipo Elisabetta sempre ubriaca o Carlo inetto all inverosimile e Francesco che sbirciava sotto le gonne? Va bene che gli uomini potevano tutto, ma insomma

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: