Vai al contenuto

Paradise Valley: La trilogia

Carissimi History Lovers, buon momento!

Oggi, voglio portare alla vostra attenzione un libro che ho letto dal titolo: Paradise Valley: La trilogia
Autrice: Patrizia Ines Roggero
Genere: romance storico
(Far West)

Tanto per darvi un’idea:

Trama:  La trilogia Paradise Valley raccolta in un unico volume.
Jonathan Shelley è un mezzosangue lakota che, per sfuggire ai ricordi di un passato doloroso, lascia la Grande Riserva Sioux e torna nel Montana, dove lo aspettano le terre che suo padre gli ha lasciato in eredità. Lì ritrova i parenti e gli amici d’infanzia, tra i quali Abigail Foster ed è proprio di lei che s’innamora. Il loro è un amore difficile, il giudizio della gente costringe la ragazza a voler mantenere segreta la loro unione, il sangue misto di Jonathan rappresenta per lei una vergogna, pur nutrendo per lui sentimenti sinceri.
Sarà proprio l’incertezza di Abigail a segnare la loro storia. La gelosia e l’orgoglio li terrà lontani, pur uniti dallo stesso amore…
Una trilogia romance ambientata nel West americano di fine Ottocento, al tramontare dell’epoca d’oro dei cowboy.

Ecco le mie considerazioni:
Partiamo dall’inizio
.

Il titolo della trilogia è pertinente, la cover è bella e la trama incuriosisce il lettore.

Ho scelto di leggere questa trilogia spinta dal desiderio di viaggiare per un po’ nel Far West e, in effetti, è stata una vera e proprio passeggiata tra le strade polverose americane.

L’autrice ha saputo raccontare bene l’atmosfera tipica del periodo e del luogo in cui ha ambientato la sua storia, in particolare le dannose diatribe tra bianchi e indiani.
Fin dalle prime pagine ho capito che non sarebbe stato un romance, rosa e fiori nonostante l’inizio promettente perché, mentre da un lato era chiara l’attrazione e l’affetto tra i due protagonisti, dall’altro c’erano il mondo e gli uomini, con i loro limiti.
Di questa autrice avevo già letto un romance, scritto a quattro mani con Stefania Bernardo,(recensione qui), ma in questo ho potuto valutare solo il suo stile e l’ho trovato notevole.
La lettura è stata scorrevole, grazie all’accurata caratterizzazione dei personaggi e alla formulazione dei dialoghi, oltre, ovviamente, al curato scenario storico.
Il mio parere è positivo, tuttavia, non sono mancati i momenti in cui avrei dato volentieri una roncolata in testa ai due protagonisti. Se volete sapere perché dovete leggerlo. 🙂
 (Vorrei dire altro ma cerco sempre di evitare gli spoiler)

Ecco quanto mi è piaciuto: 👑 👑👑👑

In conclusione, posso dire che la storia di Patrizia Ines Roggero è interessante e conduce abilmente il lettore indietro nel tempo.

Segnalazionequesto libro è adatto per coloro che amano la storia americana in particolare il Far West.

Per chi fosse curioso di leggerlo lo trova qui.

Alla prossima!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: