Vai al contenuto

Qual è il tuo personaggio storico preferito?

Buongiorno, history lovers! 😍

Oggi in un gruppo dedicato al romanzo storico: “IO LEGGO IL ROMANZO STORICO” hanno fatto questa bella domanda, quindi, vi posto la mia risposta e aspetto di leggere le vostre.

Qual è il vostro personaggio storico preferito?


La storia è piena di personaggi che hanno fatto ‘grande il mondo’, ma il mio preferito è Carlo Sebastiano di Borbone.
Lo è perché è stato e lo è tuttora, un chiaro esempio di “persona sottovalutata” capace di reagire e agire per il meglio.
Sotto il suo regno Napoli divenne una tra le capitali più grandi del suo tempo ed è per questo che gli abitanti, ancora oggi, lo ricordano con rispetto. (Al di fuori se ne parla molto poco)

🔥La sua educazione fu scadente. I genitori, Filippo V di Spagna ed Elisabetta Farnese (più lei, in realtà), preferivano avere un giovane malleabile a uno capace di ragionare con la propria testa e, infatti, per i primi anni della sua vita da “giovane adulto”, Carlo fu proprio una marionetta nelle loro mani. Per sua fortuna, però, aveva una mente sveglia e aperta alle innovazioni. (L’istruzione non è sempre sinonimo di intelligenza e viceversa. Ma è meglio averla)

⭐️Con il tempo, infatti, è stato capace di circondarsi di persone intelligenti e colte, capaci di trasformare le sue idee in realtà.A lui si devono tantissime cose, talmente tante che è impossibile ricordarle tutte, ma ve ne riporterò alcune:
La costruzione del Real teatro San Carlo.
La reggia di Portici
La reggia di Caserta (coadiuvato dalla moglie)
Le porcellane di Capodimonte (sovvenzionò le ricerche, perché voleva delle porcellane proprie del suo regno. Proprio come aveva fatto il nonno di sua moglie con le porcellane Meissen.)
La real fabbrica di Capodimonte.
Grazie a lui furono riportate alla luce: Ercolano, Pompei e Stabia

⭐️Ma non pensava solo al proprio tornaconto.
Centralizzò la produttività alimentare al proprio territorio (fece bonificare le terre abbandonate rendendole coltivabili e pascolabili, le conferì ad agricoltori in loco e si rifornì da loro)
Fece costruire il Real albergo dei poveri (per dare rifugio e riparo ai poveri del regno (ospitava orfani, veterani di guerra e donne che avevano smarrito la retta via)
Le fogne coperte
ecc.

Aspetto di leggere le vostre risposte. Buona giornata! 🙂

Per chi ancora non lo sapesse, so queste cose perché ho scritto romanzi storici su questi personaggi che potete trovare qui:
Filippo V: la vita del primo Borbone di Spagna
Carlo e Maria Amalia: un amore reale.

6 Comments »

  1. Bella domanda! Premesso che sarebbe molto interessante conoscere uomini e donne del passato, ritengo però che un’inevitabile senso di alterità si verrebbe a creare in un’ipotetica relazione fra noi e loro, dovuta a tanti fattori (diversa educazione, contesti formativi differenti, evoluzione dei concetti linguistici, rapporti con l’altro sesso ecc. ecc.) Per questa ragione preferisco spostare il mio orizzonte a partire dal secondo dopoguerra, nell’ottica di poter più facilmente immedesimarmi in un personaggio più simile a me. Detto questo, la mia scelta va su Stanislav Evgrafovič Petrov, un tenente colonnello sovietico che nel 1983 riuscì a identificare un falso allarme missilistico, scongiurando così, con ogni probabilità, lo scoppio della Terza Guerra Mondiale. Provare ad essere nei suoi panni – e conservare la freddezza di carattere nel ritenere, correttamente, che fosse un malfunzionamento del sistema sovietico – deve essere stata un’esperienza drammatica e per certi versi straordinaria.

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: