Vai al contenuto

Amistad: la figlia della luna

Carissimo/a History Lover, buon momento!

Oggi, voglio portare alla tua attenzione un libro che ho letto in questi giorni dal titolo: Amistad-la figlia della luna
Autrice: Francesca Redeghieri
Genere: romanzo storico (Romani, Cartaginesi e Amazzoni)

Cover

Trama: Anno 219 a. C. L’esercito romano sta espandendo la sua brama di potere e solo un uomo sembra poterne arrestare l’avanzata: Annibale. Per questo i popoli che vogliono liberarsi dall’oppressione di Roma si uniscono al grande comandante cartaginese, tra di essi le leggendarie Amazzoni. Nei ranghi di questa stirpe di donne guerriere, le cui epiche gesta le hanno rese temibili in ogni angolo del mondo conosciuto, ci sono due sorelle, non solo di spada ma anche di sangue. I loro nomi sono Amistad e Briseide. La guerra cambierà bruscamente il corso della loro vita, sconvolgendo tutto ciò in cui hanno sempre creduto, ma insegnerà loro il potere dell’amore. Il prezzo da pagare però sarà alto: l’uomo che condurrà Amistad alla scoperta di una passione dolce e inaspettata è infatti un romano, il nemico. I due si troveranno così su schieramenti opposti, in una sfida contro il fato che si prenderà gioco di loro. Sullo sfondo, l’eco di una lontana maledizione divina. Le scelte di Amistad saranno difficili da affrontare, a volte persino inammissibili. Ma quando c’è di mezzo l’amore, nulla sembra essere impossibile…

Ecco le mie considerazioni:
Partiamo dal principio.

Il titolo è pertinente.
La copertina è bella.
La trama è chiara, esaustiva e accattivante.

Questo è il primo libro che leggo di questa autrice (che tra l’altro è il primo di una trilogia) ed è anche la sua prima opera. 😉 [i successivi sono già pubblicati]

Veniamo a noi
Nonostante sia un’opera prima, Amistad – la figlia della luna si presenta con una trama strutturata in modo chiaro, ciò significa che c’è stato un ragionamento pregresso e uno studio approfondito fin nel dettaglio. L’autrice ha uno stile scorrevole e riesce a narrare la storia in modo incalzante senza che il lettore si distragga e perda qualche passaggio. Fin dalle prime pagine Redeghieri ci presenta personaggi ben caratterizzati, sia i principali che i secondari, e un’ambientazione coinvolgente creata dall’intreccio sapiente di storia, leggende e fantasia. Ho apprezzato la parte descrittiva e, come è ovvio, la storia d’amore. Un amore difficile, ma…❤
 (Vorrei dire altro ma taccio, se no poi faccio spoiler e mi picchio da sola 🤫. Sono complicata, lo so. 😀)

Il mio parere è positivo, ma credo si sia capito.

Ecco quanto mi è piaciuto:👑👑👑👑

In conclusione, posso dire che il romanzo storico di Francesca Redeghieri è coinvolgente e permette al lettore di immergersi nel passato.

Segnalazionequesto libro è adatto per coloro che amano le storie d’amore e di conflitti.

Per chi fosse curioso di leggerlo lo trova qui.

Alla prossima!

2 Comments »

  1. Gran bel periodo storico quello dell’invasione di Annibale…qualche anno fa si parlò con un certa insistenza di una pellicola cinematografica sul grande conquistatore cartaginese…poi sulla vicenda è calato il silenzio…

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: