Vai al contenuto

Coppie reali🥰: curiosità LUI

Carissimo/a History lovers, buon momento!

Ecco il terzo appuntamento con la nuova rubrica:
Coppie reali🥰

Curiosi?

Spero proprio di sì. ðŸ˜‰

1) CURIOSITÀ su questi sovrani (1714-1746)

Oggi parliamo del marito.
Filippo V di Borbone-Spagna è ricordato come il re che regnò due volte:
La prima dal 1700 al 1724 quando abdicò in favore del primogenito.
Dal 1724 al 1746, ovvero, dalla morte del primogenito alla propria.


Durante la sua vita fu soprannominato in due modi:
Il primo appellativo che gli fu conferito è “El rey animoso”, ovvero, “il re del gioco o giocherellone”.
Il secondo, con cui venne identificato verso l’età più adulta fu, “El rey loco”, ovvero, “il re pazzo”.

Si racconta, che fosse oggettivamente ossessionato dal sesso e dalla religione al punto, da obbligare le mogli a soddisfarlo in qualsiasi momento del giorno e della notte.

A causa della sua grande fede per lui era inconcepibile avere amanti (a differenza di alcuni parenti francesi), quindi, usufruiva sempre dei servigi delle mogli.

Qualche malalingua, insinuò che avesse costretto la prima moglie a giacere con lui persino sul letto di morte. (mi sembra un po’ esagerato, ma chi siamo noi per dirlo.)

Altri, raccontano che non fosse molto intelligente e che, a causa dei problemi mentali che dimostrò verso un’età più matura, commise bizzarrie degne, appunto, di un folle.

Tra le follie imputategli:
-Rifiutò di farsi tagliare i capelli;
-Rifiutò di farsi tagliare le unghie dei piedi;
-Obbligò i servitori ad aprire tutte le finestre in pieno inverno;
 -Rifiutò di cambiarsi un indumento intimo per quasi un anno (si pensa a una camiciola/maglietta) per paura che gli altri fossero avvelenati e di conseguenza, accettò di indossare solo quelli che erano stati indossati prima dalla moglie;

A questo punto, tra i suoi vari vaneggiamenti, pare che ad un certo punto fosse certo di essere morto, quindi, chiese ai presenti perché non fosse stato seppellito. 🤨

N.B.: Storicamente è accertato il carattere volubile di Filippo e gli furono effettivamente imputati atteggiamenti irascibili contrapposti a momenti di malinconia, quindi, è certo che non stesse tanto bene di testa. 👍

Inoltre, c’è da dire che i suoi nonni paterni erano cugini di primo grado e, siccome i matrimoni tra consanguinei erano all’ordine del giorno, soprattutto tra le famiglie reali, non è difficile capire come mai fossero tutti un pochino fuori di testa. I Borbone, ahimè, ne hanno diversi esempi. 😥

IMPORTANTE!🤩

 Nonostante la volubilità conclamata, a Filippo bisogna riconoscere anche dei grandi meriti. La verità è, che durante il suo regno egli diede il via a numerosi cambiamenti, capaci di migliorare la vivibilità nel regno.

Effettuò, con il supporto di uomini di intelletto, riforme politiche, economiche e scolastiche. Migliorò il sistema fiscale e istituì centri di istruzione universitaria chiamati “grandi scuole” e attuò un metodo di gestione delle borse di studio.

Sempre durante il suo regno fu promossa la creazione della Royal Spanish Academy, del primo dizionario e pare che abbia fondato anche la Royal Academy of History, sullo stile di quella francese.

Citazioni collegate a Filippo V
Il Re Sole rivolgendosi ai nobili della corte disse: “Signori, ecco il re di Spagna. La sua nascita lo ha portato a avvolgere questa corona. Gli spagnoli l’hanno voluto e l’hanno chiesto con desiderio. L’ho concesso con piacere, rispettando così i disegni della Provvidenza.” 

Sempre Luigi XIV, rivolgendosi però al nipote, disse: “Sii un buon spagnolo. Questo è da questo momento il tuo primo dovere. Ma ricorda che sei nato in Francia in modo da sapere come mantenere l’unione tra i due regni e con esso la felicità e la pace dell’Europa.”

Dopo l’incoronazione di Filippo V di Spagna Luigi XIV di Francia disse: “Non ci sono più i Pirenei.”

Spero che l’articolo ti sia piaciuto, se così fosse, non dimenticare di lasciare una faccina nei commenti e di condividerlo con chi può essere interessato/a.
Alla prossima!

Se non vuoi saperne di più, magari leggendo un romanzo, c’è anche il mio libro Filippo V- la vita del primo Borbone di Spagna)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: