Vai al contenuto

Natale alla corte dei Borbone di Francia

Carissimi history lovers, buon momento!

Prosegue il viaggio verso il Natale. 🎄

Oggi vi parlo delle tradizioni natalizie alla corte dei Borbone di Francia😉
[Siamo nella Francia del XVIII secolo.]

P.S.: vi ricordo che racconto solo le cose che ho imparato durante le mie ricerche.

Chi sono i Borbone di Francia?🤔

Borbone è il nome di uno dei Casati reali più importanti e antichi d’Europa.
Si specifica di Francia perché, nel corso del secolo XVIII, il Casato si spinse anche altrove: Spagna, Napoli e Parma. [Per saperne di più leggi questo articolo]

Il Casato discende da un ramo cadetto [di figlio cadetto non primogenito] della nota dinastia dei Capetingi, che ereditò il trono francese nel 1589 perché non c’erano più membri dei rami primari.

[Del Casato Borbone di Francia facevano parte, tra gli altri, i noti: Luigi XIV (Re Sole), Luigi XV (Re Sole nero), Luigi il Delfino, (marito di Maria Cristina Giuseppina Wettin), Luigi XVI. Ricordi?]

Ma alla corte dei Borbone di Francia, si festeggiava il Natale?🤔

I Borbone, essendo prevalentemente sovrani Cattolici (anche se non ai livelli di Isabella e Ferdinando) diciamo, re credenti, avevano fortemente a cuore le festività religiose, intese però al fine di esaltarne la sacralità e la propria Fede. (Proprio come per il Portogallo)

#Curiosità
Si racconta, che il Re Sole fu battezzato proprio il giorno di Natale e che egli si impegnasse molto affinché la natività fosse sentita.

#Curiosità 2 che non c’entra con il Natale

Sempre Luigi XIV, ogni anno, nella giornata del Giovedì Santo e, dall’età di quattro anni sino alla morte, effettuava in prima persona la cerimonia della lavanda dei piedi insieme ai vescovi cattolici. [(Questo gesto richiamava l’azione fatta da Gesù verso gli Apostoli durante l’Ultima Cena.) La lavanda dei piedi divenne poi una caratteristica dell’ospitalità nel mondo antico. Un dovere e segno di rispetto dello schiavo verso il padrone, della moglie verso il marito e del figlio verso il padre.)
Tornando a Luigi XIV, per quella ricorrenza venivano scelti dodici poveri (come gli Apostoli) i quali, prima della cerimonia, erano visitati dal medico di corte, lavati e vestiti con una veste rossa.

👀ATTENZIONE!👀
Come ho detto in precedenza i Borbone erano molto devoti,
Indi per cui… 
Mostravano particolare attenzione alla creazione del Presepe.

Niente albero di Natale perché considerato un simbolo pagano. (si vocifera che l’albero di Natale fu portato dentro la corte francese nella prima metà del XIX secolo.)

Oltre al Presepe, molto sentita era la partecipazione alla Messa della Vigilia di Natale, alla quale partecipavano i Sovrani e i nobili.

#Curiosità 3
Si racconta che Luigi XIV no prendesse la comunione a tutte le messe, ma solo alle ricorrenze religione, tra cui, la Vigilia di Natale.

Spero che l’articolo ti sia piaciuto, se così fosse, non dimenticare di lasciare una faccina nei commenti e di condividerlo con chi può essere interessato/a.
Alla prossima

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: