Vai al contenuto

A volte basta lasciar parlare il cuore

Carissimi, history lovers, buon momento!
In un mondo pieno di orrore, eccovi un po’ di amore🥰

Carlo si mosse per cercare una posizione ancora più comoda prima di posare la guancia sulla testa della moglie e chiudere gli occhi.
Passarono alcuni istanti in silenzio, dove l’unico rumore percepito era il nitrito dei cavalli e lo scricchiolio delle ruote sul selciato. Persino il suono dei loro respiri si stava facendo lento e regolare.
«Amalia?» mormorò lui d’improvviso, con la voce calma e leggera come una folata di vento.
«Sì!»
«Mi dispiace veramente di averti strappato dalla tua casa.»
«Non crucciarti, tesoro, ora l’ho capito. Non era Napoli la mia casa, ma tu.» Si sollevò di poco per guardarlo negli occhi e aggiungere con voce dolce: «Tu sei la mia alba e il mio tramonto. Il giorno in cui vivo e la notte in cui sogno. Sei mio marito. Il mio re. Il divertente compagno di giochi. Ma più di tutto sei il padre dei miei figli, colui che ha reso la mia vita degna di essere vissuta. Ogni lacrima versata è stata seguita da una pioggia di sorrisi. Non temo il presente e ancora meno il futuro, perché ho te al mio fianco.» Gli donò un sorriso carico di amore e con voce malferma aggiunse: «Sei la mia vita, Carlo.»
A quelle parole un velo di commozione oscurò lo sguardo dell’uomo. Le pose un delicato bacio sulle labbra e, con la voce colma d’emozione, le sussurrò a fior di labbra: «E tu la mia, mia regina, ora e per sempre.»

Spero vi sia di ispirazione per stasera.🥰
E che l’amore sia con voi
🤣
Alla prossima!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: