Vai al contenuto

Israele: Battaglia del monte Tabor

Carissimo/a History Lover, buon momento!

Oggi è l’ anniversario della Battaglia di Culloden (leggi qui) e di un altro scontro: la Battaglia del monte Tabor, ecco un piccolo sunto dell’evento, tanto per saperne qualcosina. 😊

*****

Israele, Monte Tabor, 16 aprile 1799
Le truppe francesi e ottomane si fronteggiavano già da diverse ore, assiepati nei pressi del monte Tabor e soffocati dall’afa primaverile. Il sole, infatti, incauto amico, le illuminava e scaldava con dovizia, mentre gli uomini tutti, con il cuore in tumulto, affrontavano la pericolosità dello scontro.

*****

Come ho scritto mille mila volte, il XVIII secolo è stato definito anche con il nome Il secolo delle Guerre di Successione, questo perché ce ne furono tantissime. Nei miei romanzi vi parlo di quella spagnola, polacca e austriaca, però ci furono anche altre guerre famose, come quella per il trono di Gran Bretagna, la Rivoluzione francese e altre ancora.

La Battaglia del monte Tabor o schermaglia del Monte Tabor, 
per esempio, si inserisce in un altro contesto bellico: le guerre rivoluzionarie francesi, ovvero, quelle battaglie mosse contro le potenze ostili alla rivoluzione francese. La battaglia in questione si inserisce nella Campagna d’Egitto [1798-1801] (un insieme di scontri avvenuti in Egitto e in Siria mosse da Napoleone per, in poche parole, conquistare quei territori.)

In breve la questione era la seguente:
Ti ricordi di Napoleone Bonaparte, politico, generale francese e imperatore dei francesi? (1769-1821)
Sicuramente sì. Bene. Lui ebbe un ruolo fondamentale nella storia francese, divenendo, grazie alle sue azioni militari e strategiche, anche una figura dominante in diversi territori d’Europa e zone limitrofe. 😂
Indi per cui… conquistando un po’ di qua un po’ di là, Napoleone giunse anche in nelle terre di Egitto e di Siria e, lì, iniziò a combattere come se ne dipendesse la sua vita.

La sua invasione iniziò ad Alessandria (non quella in Piemonte😀) e con la sua armata d’oriente riuscì a sconfiggere la resistenza dei mamelucchi (soldati di origine servile al servizio di califfi Abbasidi = califfi mussulmani) e a conquistare l’Egitto. Dopo quel primo successo seguirono sconfitte, che si alternavano spingendo Napoleone a non demordere nel suo intento, tuttavia, dopo la pesante sconfitta patita ad Acri, conosciuta come San Giovanni d’Acri (oggi Stato d’Israele), Napoleone decise di dare il comando al generale Jean-Baptiste Kléber e di ritornare in Francia, anch’essa in una situazione difficile e in guerra. 

#Curiosità
Si racconta che Napoleone avesse una vera e propria vocazione per la vita militare e che amasse presenziare agli scontri.

Come ho detto prima, la Battaglia del monte Tabor si inserisce nella campagna d’Egitto e nello specifico fu combattuta:
 Dal generale Jean-Baptiste Kléber  (Francia), poi si aggiunse Napoleone;
che schierarono circa 4000 uomini e 8 cannoni; 

Dal Pascià Ahmad al-Jazzar  (Impero ottomano), che schierò 25.000 uomini circa.

Lo scontro fu cruento e viene ricordato principalmente per la disparità numerica e per l’esito finale (vinsero i francesi).
Dopo moltissime ore di combattimento i soldati francesi finirono le munizioni e per tale ragione iniziarono a patire il nemico ma, come un raggio di sole tra uno strato di nuvole, Napoleone arrivò con i rinforzi (uomini e cannoni) colpendo al fianco il nemico e cogliendolo di sorpresa riuscì a capovolgere le sorti.
Il numero delle vittime francese è di circa 2 con 60 feriti.
 Il numero di vittime ottomano è di circa 3000 morti e 500 prigionieri.

Spero che l’articolo ti sia piaciuto, se così fosse, non dimenticare di lasciare una faccina nei commenti, di condividerlo con chi può essere interessato/a.
Se hai altro da aggiungere lascia un commento.
Non dico altro. Alla prossima!

Immagine presa dal web

1 commento »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: