Vai al contenuto

Jǫtnar, i giganti norreni bassi

Carissimo/a history lover, buon momento!

Siamo giunti al trentacinquesimo appuntamento con *Lo sapevi che – Vichinghi* 

Un paio di appuntamenti fa ti ho parlato dei nani norreni, ma qualcuno mi ha fatto notare che non ho mai fatto un articolo dedicato esclusivamente ai giganti.
Indi per cui…
Chi erano i giganti?“🤔

I giganti, come ci insegnano le varie opere creative, erano/sono esseri GIGANTI🤣.
Con il termine gigante si è soliti indicare un essere molto alto, possente, forte e dall’aspetto umano.

La mitologia norrena racconta, che il primo gigante fosse Ymir o Aurgelmir (il padre della razza dei giganti di ghiaccio) e, se ricordi, è dal suo corpo che Odino e i suoi fratelli diedero vita a Miðgarðr (la Terra)

Sempre secondo le notizie in nostro possesso, i giganti, in norreno Jǫtnar, vengono identificati come gli antagonisti degli dèi, tuttavia, sono quasi sempre presenti in ogni leggenda.

C’è da fare una piccola precisazione.
Quelli che noi oggi chiamiamo giganti (mitologia norrena), con l’accezione di esseri enormi, in realtà, nei bei tempi andati, si chiamavano Jǫtnar (divoratori), e il nome si riferiva non all’aspetto, ma al carattere. (vedi curiosità sotto.)
I Jǫtnar, dunque, sono esseri mitologici, potenti, che vivono nella terra dei giganti e posseggono oltre al potere degli dèi, anche una grande forza. Sono forze di distruzione, entropia e decadenza.

Nell’immaginario collettivo, i Jǫtnar (intesi come giganti) sono esseri altissimi, imponenti e forti. (anche in questo caso serie tv, film, libri, fumetti, giochi e videogiochi ne hanno parlato e ne parlano tantissimo. 😂) tuttavia, come anticipato sopra, per quanto riguarda la mitologia norrena, è plausibile che questi esseri fossero simili agli dèi sia per aspetto sia per potere, solo che erano cattivi. (questo renderebbe gli incontri amorosi tra dèi Asi e Vani con i giganti meno assurdi.)

#Curiosità
Si presume che l’influenza francese, arrivata in Inghilterra nel XI secolo con Guglielmo il Conquistatore, diede il via al cambiamento del significato della parola jötnar.  Pare, infatti, che l’assonanza tra la parola geant francese, l’antenato della moderna parola inglese giant, che sostituiva l’antico inglese eóten e il geant della mitologia greca (che si riferiva a giganti enormi, nemici degli dèi dell’Olimpo), abbia creato la confusione e l’attuale cambio di fattezze dei giganti norreni. (sono stata chiara?🤔)

A questo punto è bene fare un’altra precisazione.
Alla base del credo norreno c’èra un concetto fondamentale: esistevano i buoni e i cattivi. (solo loro😂)

Nello specifico, i buoni erano coloro che abitavano (forma figurata) in innagard (dentro il recinto), ovvero, gli dèi di Asgard (Asi e Vani non fa differenza). I cattivi abitavano in utangard (fuori da recinto). Preciso ancora che innagard e utagard era un alto modo per chiamare i luoghi dove vivevano questi esseri, come dire chi viveva secondo la legge abitava innagard e chi la infrangeva utangard.

Il mondo dei divoratori era chiamato Jotunheim, (il mondo dei jötnar), o utangard (chiarissima.)

Quindi…

Gli Aesir sono l’emblema degli esseri innangard.
I jötnar sono gli esseri utangard per eccellenza.


Questa divisione si trova in tutte le fonti antiche. Gli Aesir sono i buoni e i protettori della civiltà, mentre i divoratori sono quelli che tentano di creare il caos. (Ragnarok è il loro successo). 

Nonostante i Jǫtnar siano i cattivi della storia, spesso hanno svolto ruoli importanti e proiettati verso il bene.

Comunque, da quello che ci è dato sapere, gli dèi non cercano di annientare i Jǫtnar, ma solo di tenerli sotto controllo per mantenere l’equilibrio. 
Questo era il credo anche durante il periodo vichingo.

Spero che l’articolo ti sia stato utile, se così fosse non dimenticare di lasciare una faccina nei commenti e di condividerlo con chi potrebbe trovarlo interessante.

Se vuoi scoprire altre curiosità vichinghe con un romanzo:
1.Orgoglio vichingo (quotidianità vichinga e fede)
2.Coraggio vichingo (guerra e amore)
3.Cuore vichingo (navigazione e consapevolezza)

Mi sembra di averti detto tutto, quindi, alla prossima!

 Immagine presa dal web.

2 Comments »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: