Vai al contenuto

Coppie reali: i vizi e le virtù (Leopoldo e Maria Luisa)

Carissimo/a history lover, buon momento!

Ecco il NUOVO appuntamento con la rubrica:
Coppie reali🥰

Curiosi?

Spero proprio di sì. 😉

I VIZI E LE VIRTÙ di questi delfini (1765-1792)

«Leopoldo era conosciuto all’anagrafe come  Peter Leopold Joseph Anton Joachim Pius Gotthard von Habsburg-Lothringen, detto più semplicemente Pietro Leopoldo d’Asburgo-Lorena, nacque a Vienna il 5 maggio del 1747 e ivi morì, il 01 marzo 1792. Figlio della ben nota Maria Teresa d’Asburgo e dell’Imperatore Francesco I di Lorena, egli fu fratello delle chiacchierate regine Maria Antonietta di Francia e di Maria Carolina di Napoli. Leopoldo fu Altezza Reale per diritto di nascita, Granduca di Toscana alla morte del padre avvenuta nel 1765 e Sacro Romano Imperatore alla morte del fratello Giuseppe II avvenuta nel 1790. Ebbe un’infanzia piacevole, dedita allo studio e al divertimento.
Per merito di un volere superiore, nel 1764, sposò l’infanta Maria Luisa di Borbone-Spagna, figlia dell’allora Carlo III di Spagna e Maria Amalia-Wettin❤. Fu un marito innamorato, ma infedele e un padre nella norma.
La coppia ebbe quindici figli ma non tutti raggiunsero l’età adulta.»

VIRTÙ: 
-La mente illuminata;
– La capacità di essere meritocratico;
-La gentilezza
.

VIZI: 
Amava le donne e non riusciva ad essere fedele.
Secondo la madre aveva il brutto vizio di studiare filosofia e scienze (materie che lo allontanavano dalla fede)

SEGNI PARTICOLARI:
Bellezza fine. (secondo i contemporanei)

«Maria Luisa Raffaella Teresa di Borbone-Spagna, ovvero Maria Luisa di Borbone, conosciuta anche come Maria Ludovica, (sorella tra l’altro di Ferdinando, re di Napoli e di Sicilia e poi Re delle due Sicilie) nacque a Portici il 24 novembre del 1745 e morì in Vienna il 15 maggio del 1792. Figlia dell’allora re di Napoli e di Sicilia Carlo Sebastiano di Borbone (in seguito re di Spagna) e di Maria Amalia Wettin, Maria Luisa fu principessa di Napoli e di Sicilia per diritto di nascita, Infanta di Spagna quando il padre salì al trono spagnolo, Granduchessa di Toscana per matrimonio, il quale, fu celebrato il 18 agosto 1765 e dal 1790 alla morte, Sacra Romana Imperatrice consorte. Per merito o colpa di un volere superiore dunque, ella  sposò il figlio cadetto di Francesco e Maria Teresa, Pietro Leopoldo d’Asburgo-Lorena. Fu una moglie assai devota e una madre amorevole. La coppia ebbe quindici figli, ma non tutti raggiunsero l’età adulta.»

VIRTÙ: 
-La bontà d’animo;
-L’eleganza;
-La fedeltà.

VIZI: 
Non ce ne sono pervenuti.

SEGNI PARTICOLARI:
Uno spirito conciliatore.

Spero che l’articolo ti sia piaciuto, se così fosse, non dimenticare di lasciare una faccina nei commenti e di condividerlo con chi può essere interessato/a.
Alla prossima!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: