Vai al contenuto

Invidia: capitolo 38

Buona lettura!

Napoli, novembre 1740
Dopo aver salutato il maggiordomo di casa Pinelli con tono confidenziale, Gabriel scese i primi gradini con baldanza prima di fermarsi di scatto quando ebbe riconosciuto la donna ai piedi della scalinata.
La sferzata di vento freddo che gli sfiorò le guance ispide in quel momento, non riuscì ad attecchire, perché era talmente tanto il calore che gli era divampato dentro, da renderlo impossibile.
Non la vedeva da oltre un anno, eppure, l’aveva riconosciuta all’istante. La sua mente aveva davvero immagazzinato ogni dettaglio del suo viso, soprattutto quegli occhi cerulei, tanto belli e profondi da raggiungergli l’anima, che proprio in quel momento lo stavano fissando con sospetto e delusione. Due emozioni che non gli avrebbe mai voluto vedere e che tuttavia comprendeva.
Riprese a scendere con destrezza.
«Katrin,» la salutò con un cenno del capo, senza neanche fermarsi.
Aveva paura che facendolo avrebbe perso la sicurezza conquistata in quel tempo e non poteva permetterlo. Lui era un uomo d’azione, il cui carattere era stato forgiato dalle botte paterne, dai combattimenti e dalle avventure in mare, quindi, non aveva motivo per perdersi nei sentimentalismi. Aveva trovato il suo equilibrio, il posto in quel mondo, e non doveva assolutamente rinunciarci.
«Gabriel» replicò con un tono talmente accattivante da costringerlo a fermarsi ad un passo da lei.
«Pensavo che avresti finto di non sentirmi.»
«Perché avrei dovuto?»
«Come stai?» ribatté ingoiando la risposta e proponendogli un altro quesito, al solo scopo di indugiare con lo sguardo sul suo viso.
«Bene. Tu?» continuò a parlargli con tono confidenziale, traendo respiri profondi per contenere il batticuore.
Nonostante si sentisse intimamente ferita dalla sua presenza lì, non voleva dimostrarglielo.
Inoltre, non poteva credere che fosse davvero l’amante della principessa, anzi, non voleva assolutamente accettarlo.

Alla prossima!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: